Le 3 cose che devi assolutamente sapere prima di comprare casa

Comprare casa è un passo importante per la vita di ognuno di noi. Trattandosi di un impegno così grande, ci sono alcuni elementi che devi assolutamente considerare prima di fare qualsiasi cosa!

Acquistare casa è un momento fondamentale. Vuoi dare alle persone a cui vuoi bene una base sicura, quella che sarà per sempre il vostro nido. 

Tuttavia, non è così semplice. Tutti raccontano il comprare casa in maniera fiabesca, il fatto è che il mercato immobiliare è molto complesso già per gli esperti. Ci sono sempre novità, nuove leggi, e cose che si aggiungono a cui dover dare peso.

Data anche l’importanza dell’investimento, non puoi di certo far sì che una tua disattenzione ti metta maggiormente in difficoltà, e faccia pesare ancora di più il tuo sacrificio. 

Dunque, quali sono le cose che devi assolutamente sapere prima di comprare casa?

1 – Le tue necessità

Sembra quasi scontato, ma molto spesso ho sentito storie di persone che si sono lasciate coinvolgere da un costruttore senza scrupoli che magari aveva una casa sul groppone da un po’ e non sapeva come liberarsene.

Proprio per questo motivo fai un elenco di tutto quello che la casa dei tuoi sogni DEVE avere, e non arrivare mai a compromessi!

Non è che puoi cambiare abitazione ogni 10 anni come faresti con l’auto, quindi è bene che l’immobile che stai per comprare (e su cui stai per investire decenni del tuo lavoro e della tua fatica) sia davvero perfetto per te.

Non permettere che un costruttore che si trova magari a voler sbolognare una casa che è una ciofeca ti incanti.

Non puoi di certo spendere centinaia di migliaia di euro per poi accontentarti. Devi sempre mantenere alte le tue aspettative, e pretendere di avere una risposta a tutte le tue necessità.

Quindi, prima di metterti alla ricerca è importante che tu faccia mente locale su cosa è che cerchi dalla tua abitazione: come devono essere gli spazi? In che zona deve essere la casa? Quanto sei disposto a spendere per mantenere la casa (bollette, ecc.)?

Mi rendo conto che ti possa trovare ad avere una lista anche grossa di cose che cerchi e che desideri. Questo, potrebbe anche allungare di molto la tua fase di ricerca iniziale.

L’unico consiglio che mi sento di darti è di non indietreggiare mai. So bene che in alcuni casi essere così fermo sulle tue posizioni possa sembrarti un ostacolo, ma devi stringere i denti per poi essere felice con le persone a cui tieni nella tua nuova casa. Altrimenti, ti troveresti ad avere tra le mani un qualcosa con dei difetti che non ti lascerebbero tranquillo.

2 – Attenzione ai dettagli

Anche una volta che hai trovato una casa che potrebbe fare al caso tuo, c’è solo una parola d’ordine: occhio ai dettagli!

Quando vai a vedere un immobile presta attenzione ad ogni minimo particolare (perfino la disposizione dei pavimenti). Questo ti può dare un’idea sulla qualità della manodopera.

Un’abitazione realizzata in fretta e furia, magari per stringere i tempi e per permettere all’impresa edile di avere un guadagno più velocemente, potrebbe darti problemi già dopo qualche mese.

E penserai anche tu che non ha nessun senso sborsale un macello di soldi, e fare lo sforzo di comprare casa (con tutti i sacrifici che comporta) per poi ritrovarsi con un’abitazione con un problema dopo l’altro. E tutto questo perché? Perché chi l’ha costruita voleva sbrigarsi per guadagnarci a tuo discapito.

Di solito non dovrebbe essere il cliente ad avere sempre ragione? Ecco perché ti dico di darti molto tempo e verificare tutto con cura. Preferisco metterti in guardia ora piuttosto che farti prendere una grossa delusione.

3 – La burocrazia

Il lato forse più pesante è il ruolo che la burocrazia ha in un acquisto come questo.

Ci sono un sacco di documenti che devi controllare. Anche se il Notaio li leggera prima del rogito, è importante che anche tu prenda visione di tutta una serie di scartoffie, in modo da evitare brutte sorprese:

1) il certificato di agibilità dell’immobile. Si tratta di un documento che serve per controllare che la casa che stai per comprare sia effettivamente idonea ad essere abitata. Di solito chi vende casa vende un appartamento agibile, ma verificare i requisiti di abitabilità è la norma;

2) l’atto di provenienza dell’immobile. Questo documento certifica in che modo il proprietario ha acquisito il diritto di proprietà dell’immobile che stai per acquistare. Si tratta di un documento importante, per evitare di comprare una casa gravata da ipoteche, da tasse di successione, oggetto di procedimenti legali, o che nasconde altri intoppi;

3) la planimetria catastale e la visura catastale. Questi documenti dimostrano lo stato attuale della casa che stai per comprare, e documentano i lavori dell’appartamento;

4) l’attestato di prestazione energetica, che va obbligatoriamente presentato, per attestare il consumo energetico dell’immobile.

Pensaci: se l’appartamento che stai guardando avesse due stanze ma al catasto ne sono indicate tre, questa difformità dovrà essere sistemata prima dell’acquisto. In caso contrario, il problema di avere un immobile non conforme, magari con un abuso edilizio, sarà solo tuo e non potrai andare a chiedere i danni al vecchio proprietario.

Non voglio allarmarti, ma è meglio che tu dia un occhio a tutti questi temi prima che sia troppo tardi, e prima di trovarti tra le mani una patata bollente.

Mi rendo conto che tutti questi siano elementi per cui un occhio non esperto possa anche essere messo in difficoltà.

Io stesso ho sentito molte testimonianze di clienti che si sono ritrovati a dover affrontare problemi molto grandi a causa dell’acquisto di una casa che, sotto la superficie, nascondeva diverse problematiche.

Proprio per dare una mano a tutti quelli che vogliono comprare casa senza dover preoccuparsi di queste complicazioni, ho ideato un innovativo metodo di lavoro: il Metodo ER, che ti dà un servizio completo non solo per quanto riguarda la costruzione e la realizzazione dell’immobile, ma anche per ciò che riguarda il servizio al cliente!

Grazie al Metodo ER dunque, non solo avrai la certezza di avere un’abitazione costruita con massima attenzione alla manodopera e ad i materiali utilizzati, ma anche un supporto a 360° con personale specializzato, che ti seguirà in ogni passo.

Dalla definizione delle tue necessità nei primi incontri, alla personalizzazione dell’immobile fino a una guida in tutta la parte burocratica.

Un modo di lavorare di questo tipo, in Italia, è assolutamente innovativo. I costruttori normali non investono così tanto tempo, energie e denaro per progettare e realizzare un sistema così efficiente; tanto i problemi ricadono su di te!

Vuoi conoscere tutti i segreti del Metodo ER e scoprire nel dettaglio come funziona?

Ho preparato un report gratuito che puoi ricevere via email.

Completa il form qui sotto e richiedi tutti dettagli che stanno dietro al mio metodo di costruzione di case, il Metodo ER, che ti permette di avere la casa dei tuoi sogni, quello che hai sempre voluto per te e la tua famiglia!

    Privacy Policy

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.